Come potare le rose

rose come potare

Attraverso l’operazione della potatura è possibile ottenere una bella fioritura dei rosai, cercando di favorire il rinnovamento della pianta.

Periodo migliore

Nelle zone  temperate, è conveniente procedere tra la metà di febbraio e la metà di marzo, quando è ormai superato il pericolo di gelate tardive: valutiamo in base alle caratteristiche climatiche della zona in cui viviamo.

Durante questo lasso di tempo, se osserviamo le gemme presenti sui rami, le vediamo ingrossate. Queste guideranno il nostro lavoro nel migliore dei modi!

Fanno eccezione le rose sarmentose adulte non rifiorenti (wichuraiana), che si potano dopo la fioritura estiva.

come potare rose

Potatura delle rose diversa a seconda della varietà

È fondamentale conoscere la varietà del rosaio che dobbiamo potare, in modo da avere informazioni circa le sue particolari necessità.

  • ROSE FLORIBUNDA: Sono caratterizzate da portamento compatto a cespuglio, di medie dimensioni, e da grandi fiori a grappolo. Si potano a media altezza, cercando di non creare biforcazioni sui rami, facendole salire dritte.

PRIMO ANNO: si effettua una potatura leggera, scegliendo la forma di allevamento desiderata per la pianta.

DAL SECONDO ANNO IN POI: i rami di un anno, riconoscibili dal loro colore verde-rossiccio, vanno accorciati di 1/3 circa. I rami secchi presenti al centro del cespuglio, rovinati dal gelo invernale, vanno eliminati.

Nel corso degli anni, quando la pianta raggiunge la maturità, se la vegetazione è troppo fitta, possono essere eliminati 1-2 rami  più vecchi, di colore grigio scuro, tagliandoli alla base.

  • ROSE IBRIDI DI TEA: Fioriscono sui rami prodotti durante l’anno in corrispondenza dei rami potati; si potano in modo medio-vigoroso, più basse delle Floribunde.

PRIMO ANNO: tutti i fusti vanno potati a 2-3 occhi, per stimolare lo sviluppo del rosaio.

DAL SECONDO ANNO IN POI: i rami vigorosi vanno tagliati a 4-5 occhi, lasciando un ramo laterale per formare un palco (ramo a corno di alce); quelli meno vigorosi si potano a 2-3 occhi. Una volta consolidata la forma della rosa, dal terzo/quarto anno in poi, ogni anno sarà possibile tagliare un fusto vecchio di colore grigio scuro, sempre regolandosi in base al tipo di pianta e al risultato che intendiamo raggiungere.

come potare rose vecchie

Bisogna potare vicino a una gemma

È conveniente tagliare usando forbici affilate, con taglio obliquo a circa mezzo centimetro sopra la gemma (occhio), con verso opposto rispetto alla gemma.

Se si desidera ottenere una forma aperta a ventaglio, cerchiamo di potare vicino a una gemma ben indirizzata verso l’esterno; se il fine è ottenere uno sviluppo verticale, si può potare sopra una gemma rivolta verso l’interno della pianta.

Potare le rose osservando lo stato di salute della pianta

Se il rosaio da potare è poco sviluppato, si può potare più in profondità, per stimolare la robustezza.

Una potatura leggera porta i rami deboli ad allungarsi sottilmente, indebolendosi; al contrario, una potatura moderata stimola una maggiore vegetazione.

Eliminare i succhioni

Spesso alla base del rosaio si sviluppano succhioni verticali: si tratta di nuovi germogli che nascono al di sotto del punto di innesto. Devono essere eliminati con taglio netto alla base, in quanto indeboliscono la pianta e ne limitano la fioritura. Così facendo si indirizzano le energie della rosa sul corretto sviluppo vegetativo.

Mantenere una forma aperta della pianta

Al fine di prevenire le più comuni avversità della rosa, occorre garantire una forma aperta e ordinata al rosaio, in cui aria e luce raggiungano in modo corretto la pianta; in presenza di rami incrociati, bisogna eliminarne sempre uno.

E per ottenere rose dal bocciolo grande?

Per ottenere fiori di pregio, occorre una potatura che limita il numero dei rami prodotti.

Se si tratta di ibridi di Tea, si pratica la sbocciolatura, lasciando per ogni stelo un unico fiore, mantenendo il bocciolo più grande ed eliminando gli altri, quando sono in fase di sviluppo precoce e di colore rosso.

Leggi anche l’articolo sulla potatura dell’orchidea Phalaenopsis!

Call Now ButtonChiama ora
× Come posso aiutarti?